Restauro Fontana del Bernini
  • Home
  • Il Restauro della fontana del Bernini

Il Restauro della fontana del Bernini

fontana-bernini03

Nel 2014 il Rotary Club Roma Castelli Romani avanza, presso il Comune di Castel Gandolfo, una proposta per il restauro per il recupero della Fontana del Bernini si trova in Piazza della Libertà, di fronte al Palazzo dei Papi. Il progetto Rotary per aggiornare e valorizzare il monumento, ora in una condizione di precarietà, parte dalla necessità di conservare e tutelare il patrimonio culturale, nel settore pubblico e della comunità. Rotary, secondo la Soprintendenza delle Belle Arti competente nel settore, dando il progetto di restauro al Comune di Castel Gandolfo prendere l’impegno a sviluppare pienamente lo studio di fattibilità per il restauro della Fontana del Bernini.

Architetti, ingegneri e restauratori Rotariani danno il loro contributo professionale per lo sviluppo di queste attività. Tutti i costi per lo studio dei materiali (indagine di materiali), la scrittura dei report, tabelle, e conta come richiesto dalla legge saranno a carico esclusivamente dal Rotary. Il Club si adopererà per raccogliere i fondi necessari per pagare i costi di progettazione e di quelle relative alla campagna di comunicazione per sensibilizzare ed educare la comunità sulla necessità di preservare il monumento e proporre una risoluzione praticabile.

Il risultato di questo progetto, sviluppato in conformità alla normativa vigente e in conformità con le disposizioni e suggerimenti che il MiBact, attraverso la sua struttura di vigilanza e di protezione, definirà l’onere economico del restauro stesso. Io lavoro e le operazioni di riqualificazione della Fontana del Bernini sarà sostenuta finanziariamente in maniera diretta e indipendente dal Rotary Club Roma Castelli Romani. Rotary, attraverso la sua rete di club sparsi in Italia e nel mondo, si adopererà per trovare gli sponsor, individui e / o società interessate ad associare il loro nome a questo restauro. Le attività di ricerca degli istituti di credito saranno effettuati principalmente in Italia, e in paesi con reddito più elevato in conformità alla legislazione e fiscali le condizioni esistenti nelle varie aree. I nomi degli sponsor saranno incise su una targa di bronzo bloccato sul selciato della piazza.